Ascensori elettrici e idraulici

Con il termine “ascensore” ci riferiamo ad un impianto di sollevamento, ad installazione permanente, che serve piani definiti, la cui cabina si muove lungo guide inclinate non più di 15° rispetto alla verticale, destinato al trasporto di persone o di persone e cose.

Meccanismi di funzionamento degli elevatori

Principalmente gli ascensori si dividono in due tipologie:

  1. ASCENSORI ELETTRICI in cui la cabina si muove tramite azione del macchinario di sollevamento (argano di trazione) che impone il movimento alle funi di acciaio che sostengono la cabina bilanciata da contrappeso. Il motore elettrico funziona in entrambe le direzioni di marcia salita/discesa.
  2. ASCENSORI IDRAULICI in cui la cabina si muove tramite azione di un pistone che viene movimentato da un flusso di olio speciale spinto nel cilindro da una pompa volumetrica posizionata nella centralina idraulica. Il motore elettrico, che aziona la pompa di mandata olio, funziona solo quando la cabina si sposta in salita, la discesa della cabina avviene per forza di gravità.

Spazi e volumi di un ascensore

Gli spazi e i volumi da predisporre per l’installazione di un ascensore tradizionale sono i seguenti:

  • locale motori: vano destinato ad ospitare, in modo esclusivo, i macchinari di sollevamento dell’ascensore e le relative apparecchiature (argano di trazione o centralina idraulica, quadro elettrico di comando ecc.);
  • vano di corsa: spazio entro il quale si sposta la cabina e la massa di bilanciamento (contrappeso), destinato ad esclusivo uso dell’ascensore;
  • fossa: parte del vano di corsa situata sotto al livello del piano più basso servito dalla cabina (per un ascensore tradizionale la profondità della fossa è di mm 1500);
  • testata: parte del vano di corsa situata tra il piano più alto servito dalla cabina e il soffitto del vano; Il locale motori degli ascensori elettrici è generalmente posizionato il alto sopra il vano di corsa, mentre il locale motori di un ascensore idraulico è preferibile che sia posizionato in basso a fianco del vano di corsa.

Ad oggi è possibile sostituire il locale motori di un ascensore idraulico con un armadio metallico che contiene la centralina idraulica, il quadro elettrico di comando e le relative apparecchiature.

Installazione nuovi ascensori e normative

La costruzione e l’installazione di un nuovo ascensore deve far riferimento a quanto disposto dalla Direttiva Europea 95/16 CE (Direttiva Ascensori) e dalle norme armonizzate UNI EN 81.1 (ascensori elettrici) e UNI EN 81.2 (ascensori idraulici) che stabiliscono i criteri di sicurezza da applicare al fine di garantire la sicurezza degli utenti e del personale tecnico che opera sull’ascensore. Il progresso tecnologico e la continua ricerca in campo ascensoristico consentono oggi l’installazione di impianti ascensore in cui gli spazi tradizionalmente destinati ad ospitare l’impianto vengono notevolmente ridotti, questo al fine di permettere l’installazione nel maggior numero possibile di edifici.

Oggi si possono installare:

  • ASCENSORI MRL (machine room less): non è necessario predisporre il locale motori, il macchinario di sollevamento è posizionato direttamente all’interno del vano di corsa, il quadro elettrico di comando è solitamente integrato nel montante della porta del piano più alto. Gli ascensori MRL elettrici garantiscono silenziosità e ottimo confort di marcia con bassi consumi energetici. Gli ascensori MRL possono essere installati in edifici di nuova costruzione o in edifici preesistenti;
  • ASCENSORI CON FOSSA e/o TESTATA RIDOTTE: negli edifici preesistenti, ove risulta impossibile realizzare gli spazi tradizionali destinati ad ospitare la fossa e la testata, è oggi possibile installare un ascensore con fossa e/o testata ridotte.

PROGETTI PERSONALIZZATI

Ogni impianto realizzato da VENDRASCENSORI S.r.l. viene progettato e realizzato in base alle specifiche richieste di ogni singolo cliente al quale viene fornita tutta l'assistenza necessaria per la preparazione del cantiere d'installazione e per il disbrigo delle pratiche burocratiche connesse, al rilascio n° matricola etc.

Il personale dell’Ufficio Tecnico della Vendrascensori è a completa disposizione per studiare la soluzione ideale per il Cliente, eseguire sopralluoghi e redigere un preventivo di spesa gratuito.

Sito realizzato da TosNet.it